Prestiti più convenienti: serve una caparra? Info e cosa sapere

Indice dei contenuti

Tutti noi abbiamo sentito parlare di prestiti almeno una volta nella vita; insomma quante volte ci è capitato di sentir parlare i nostri amici di questa tematica?

Probabilmente è un tema ricorrente, soprattutto a partire da una certa età. Spesso, infatti, è difficile realizzare i propri sogni senza alcun sostegno e supporto e, inoltre, è ancora più complicato quando è necessario avere una buona somma di denaro da investire.

Insomma il prestito può fungere da un bel trampolino di lancio per acquistare un’ auto o per inseguire i propri sogni, ma non solo.

L’importanza di un prestito: perché è così importante per noi?

Pensiamo anche alle piccole cose della nostra vita: tutto richiede denaro, oltre che a dedizione e costanza. Senza la somma da investire, molti beni non possono essere ottenuti e quindi è difficoltoso poter vivere serenamente; per sopperire a tutto ciò, vengono in nostro aiuto i prestiti che quindi ci permettono di vivere serenamente e realizzare i sogni conservati nei cassetti, che prima o poi è giusto tirare fuori per vivere la vita che desideriamo davvero fare nostra.

Nonostante se ne senta spesso parlare, la questione dei prestiti è molto insidiosa e ricca di mille caratteristiche e procedure burocratiche che non sempre si conoscono e che quindi possono coglierci impreparati. Sono tanti, infatti, i dubbi che possono assalirci su questa tematica perché non sempre si riesce a comprendere come vadano fatte ed eseguite le varie procedure burocratiche.

Una domanda che molti si pongono, al momento del primo prestito, è: “bisogna dare un anticipo, la cosiddetta “caparra”? Insomma. come bisogna comportarsi per chiedere effettivamente il prestito e per poterlo ottenere?

Se queste domande albergano nella vostra testa, non temete, perchè in questo articolo parleremo proprio di questo e vi daremo qualche informazione utile così che, nel momento della richiesta, saprete tutto di cosa vi “aspetta” e di cosa dovrete fare nella pratica. Leggete quindi.

Serve la caparra per ottenere un prestito: una domanda e una risposta

Come già accennato, al momento della richiesta del prestito è normale che ci siano tante domande e tanti dubbi che assalgono la nostra mente, soprattutto se si tratta del primo prestito e quindi della prima vera esperienza in tal senso.

Una domanda che molti si pongono è: “la caparra è necessaria o no”? Insomma è d’obbligo dover dare un anticipo della somma, come garanzia di affidabilità, per ottenere un prestito?

Partiamo subito col dire che per ottenere un prestito è necessario avere una serie di requisiti anche perché, in caso di mancanza di essi, è altamente improbabile ottenere un prestito anche di somme alquanto basse.

Ma torniamo alla caparra: una buona notizia a tal proposito è che per ottenere il prestito la caparra non è necessaria. Insomma non dovrete anticipare alcuna somma economica per ottenere il prestito anche perché si presuppone che, se state chiedendo un prestito, il motivo è proprio la mancanza di disponibilità economica.

Cosa devi sapere prima di ottenere un prestito: info necessarie e importanti

Come già accennato, sono necessari dei vari prerequisiti per riuscire ad accedere al prestito. A questo punto potreste chiedervi: “cosa è necessario avere”? Insomma quali sono i prerequisiti necessari?

Quello che sicuramente vi chiederanno prima di concedervi il prestito è la busta paga, nel caso in cui siate dei dipendenti, o la certificazione del vostro reddito nel caso in cui siate dei liberi professionisti con Partita Iva.

In questi due casi, quindi, dovrete dimostrare di avere una disponibilità economica continuativa che vi permetta di sostenere la rata mensile che vi verrà calcolata. Inoltre la busta paga e la certificazione CUD servono anche per fare in modo che la finanziaria abbia a sua disposizione una sorta di “garanzia” del pagamento che dovrete sostenere.

Importantissimo, quindi, è avere questi requisiti così da poter accedere al prestito. E questo vale anche nel caso di pensionati: cosa si dovrà presentare?

Nel caso in cui siate nella condizione di pensionamento, non siete esonerati dalla presentazione della “busta paga”; in questo caso, però, dovrete presentare direttamente il cedolino della pensione il modello Obis M.

Insomma tutto ciò è necessario per ottenere il prestito: cosa ne pensate?

Ricapitoliamo

Come avete potuto constatare voi stessi dalla lettura di questo articolo la questione caparra non è sicuramente un problema. Vero è che per richiedere un prestito sicuramente bisogna avere degli altri requisiti e rispettarli.

Questo è abbastanza naturale dal momento che si parla di denaro che ci viene dato appunto in prestito e che poi dovremo comunque restituire, con gli interessi annessi.

Ora che abbiamo delineato questi aspetti, i requisiti richiesti e quello che invece non è richiesto o comunque ciò che non è essenziale, avete più chiara la questione prestiti e quello che occorre per poterne richiedere uno?

Quale sarà la vostra prossima mossa?

Articolo precedenteTutti i vantaggi dei prestiti convenienti in 24H
Melania Di Pietrangelo
Sono Di Pietrangelo Melania, Psicologa, appassionata della scrittura. Amo scrivere, non solo articoli di psicologia, ma anche contenuti che riguardano l’estetica e la tecnologia nel senso più ampio: mi piace scrivere in generale di elettrodomestici, prodotti di avanguardia, nel caso dei prodotti di Amazon. Credo che scrivere sia una delle cose più formative e educative che ci siano. Non solo per chi scrive, ma anche per chi legge. A patto che l’informazione sia sana e fedele alla realtà.