Prestiti più convenienti garantiti dallo stato: quali sono e come richiederli

105

Indice dei contenuti

I prestiti garantiti sono delle particolari agevolazioni che lo Stato mette a disposizione dei commercianti e dei liberi professionisti che hanno subito gravi perdite economiche a causa della pandemia di COVID-19.

In questa guida vi spiegheremo in cosa consistono e come richiedere i prestiti più convenienti garantiti dallo Stato.

Cosa sono i prestiti garantiti dallo Stato

Il prestito garantito dallo Stato è una misura governativa straordinaria introdotta con Decreto legge dell’8 aprile 2020 per supportare piccole e medie imprese.

Tale garanzia straordinaria destinata a tutti coloro che sono stati danneggiati economicamente dalle chiusure messe in atto a causa della pandemia, inizialmente aveva scadenza al 31 dicembre del 2020. Tuttavia, il perdurare dell’emergenza ha fatto scattare la proroga e a tutt’oggi è possibile richiedere questa forma di prestito tutelato e agevolato, che si accompagna ad altri tipi di sostegni alle imprese, come ad esempio il Decreto Ristori.

Chi può richiederli

Potete richiedere i prestiti più convenienti garantiti dallo Stato se:

  • Avete una piccola o media impresa, di qualsiasi tipologia, settore e forma giuridica, o se siete liberi professionisti o lavoratori autonomi dotati di partita iva
  • Siete persone fisiche che svolgono attività lavorativa indicata dalla sezione K del codice ATECO (ditte individuali, professionisti e studi professionali)
  • Fate parte di società di promozione finanziaria
  • Siete agenti, mediatori e procacciatori finanziari
È necessario, per ognuna di queste categorie, dimostrare che avete subito delle ingenti perdite economiche a causa della pandemia COVID-19. Dall’elenco vengono esclusi gli enti non commerciali, quelli del terzo settore e quelli a carattere religioso.

Per richiedere i prestiti più convenienti garantiti dallo Stato dovete possedere i seguenti requisiti:

  • Essere titolari di aziende con non più di 500 dipendenti
  • Avere un’impresa con sede giuridica in Italia o, se si tratta di azienda estera, con filiale in territorio italiano
  • Dimostrare che l’azienda godeva di “buona salute” prima del 2019, ovvero prima dell’inizio della pandemia e che siete in regola con il pagamento delle tasse.
Il prestito garantito dallo Stato è un prestito finalizzato, per cui la somma finanziata dovrà essere utilizzata per spese relative all’attività lavorativa, e queste dovranno essere tutte giustificate e documentate.

Come funzionano

Lo Stato offre alle imprese dei prestiti garantiti al 100% se si richiedono somme sotto i 30.000 euro e al 90% per somme superiori. Tuttavia, anche per prestiti superiori a 30.000 euro, lo Stato potrebbe garantirvi la garanzia totale in alcuni casi, grazie a un intervento aggiuntivo di Confidi.

Come richiederli

Al momento della richiesta di un prestito garantito, l’importo da finanziare non dovrà essere superiore del 25% del fatturato aziendale, oppure del doppio delle spese relative al personale dell’azienda.

Stessa cosa dicasi per persone fisiche e liberi professionisti con partita iva, i quali dovranno altresì rispettare il vincolo del 25% del fatturato, ovviamente incidendo sugli importi che è possibile richiedere, i quali saranno inevitabilmente più bassi.

Da quanto detto, è evidente che questa tipologia di prestito garantito dallo Stato risulta molto più conveniente di qualsiasi altra forma di finanziamento, in quanto richiede requisiti molto meno restrittivi e perché è lo Stato a fare da garante al prestito stesso.

Durata e vantaggi dei prestiti più convenienti garantiti dallo Stato

Inizialmente, la durata massima di un prestito garantito era di 10 anni, ma con la proroga è passata a 15 anni. Inizierete a saldare le rate del prestito solo 24 mesi dopo la sua erogazione.

Per quanto riguarda i vantaggi, il maggiore è sicuramente relativo ai tassi di interesse. TAG e TAEG, che vengono decisi al momento, in base all’importo e alla durata del prestito, sono infatti in tutti i casi molto bassi.

A chi rivolgersi per ottenerli

Per richiedere i prestiti più convenienti garantiti dallo Stato dovrete seguire una procedura che si articola in quattro fasi:

Prima fase

Dovrete rivolgervi a una banca o ad altro istituto di credito.

Seconda fase

L’istituto di credito valuterà i criteri di eleggibilità ed effettuerà l’istruttoria creditizia. Se questa avrà esito positivo, inserirà la richiesta per il prestito garantito nel portale web SACE.

Terza fase

Una volta ricevuto esito positivo, SACE assegnerà un Codice Unico Identificativo ed emetterà la garanzia.

Quarta fase

L’ultima fase prevede l’erogazione del prestito garantito dallo Stato sul vostro conto corrente.

A questo punto non vi resta che rivolgervi alla vostra o ad altra banca, oppure chiedere un preventivo a un istituto di credito a una finanziaria online. Se sceglierete quest’ultima opzione, potrete risparmiare su alcune spese accessorie, in quanto l’iter di gestione della pratica è diverso da quello di una filiale fisica, quindi molto più snello.

Vi basterà inserire qualche parola chiave sul motore di ricerca per avere un elenco completo delle banche e delle finanziarie online che gestiranno la vostra domanda per ottenere i prestiti più convenienti garantiti dallo Stato.

Una volta inviata tutta la documentazione necessaria richiesta, sarete ricontattati da un consulente finanziario che vi comunicherà la fattibilità o meno dell’operazione e, in caso di esito positivo, vi mostrerà come procederà per la richiesta.