Prestiti economici più convenienti: quali sono, condizioni e tutti i dettagli

Indice dei contenuti

Chi non ha mai avuto bisogno di denaro extra? Tutti noi prima o poi nella nostra vita abbiamo avuto bisogno o potremmo avere bisogno di liquidità aggiuntiva, a prescindere dalle nostre possibilità economiche e dal nostro stipendio. C’è da dire infatti che i prestiti e i finanziamenti oggi sono sempre più richiesti, ad esempio soprattutto da parte di chi ha delle difficoltà economiche e finanziarie particolari. È questo uno dei motivi principali per cui oggi sempre più persone scelgono di recarsi presso banche e finanziarie locali, oppure di fare delle ricerche on-line.

Lo scopo delle ricerche online è quello di trovare le migliori soluzioni sui prestiti e sui finanziamenti. Quando si richiede un certo tipo di prestito, naturalmente ci sono degli aspetti da valutare e da considerare con molta attenzione. Tra questi aspetti, troviamo soprattutto quelli relativi ai costi che la richiesta la concessione dei prestiti necessitano. I costi sono infatti gli elementi essenziali di un prestito che ci fanno capire se un certo tipo di finanziamento può andare bene per noi, oppure no.

Cosa rende un prestito economico e a basso costo?

I prestiti economici sono dei prestiti che non implicano dei costi di richiesta e di gestione particolarmente elevati. I costi di un finanziamento oggi sono alcuni tra gli elementi più importanti da prendere in esame quando si valuta l’affidabilità e la convenienza di un certo tipo di finanziamento. È molto importante andare alla ricerca delle migliori soluzioni che oggi sono disponibili sui prestiti e sui finanziamenti, oltre che sui prestiti economici. Sono dei prestiti in cui i costi di gestione e di apertura della pratica, così come anche i tassi di interesse, sono molto convenienti e ridotti.

I tassi di interessi di questi prestiti non vanno oltre alcuni punti percentuali. Questa convenienza riguarda non solo il Tan, ma soprattutto il Taeg. Il Taeg, ovvero il tasso annuo effettivo globale, è un indice espresso in termini percentuali che indica la convenienza stessa del finanziamento.

Nel Taeg  sono compresi tutti i costi e le varie spese che riguardano la richiesta e la concessione di un certo tipo di finanziamento. In questo modo, puoi capire quindi sei un certo tipo di prestito può andare bene per te oppure se è meglio optare per un altro tipo di soluzione. I prestiti convenienti oggi sono tra i finanziamenti più popolari e richiesti in generale, soprattutto da parte di chi desidera richiedere e possedere della liquidità extra da ricevere in poco tempo, senza pagare delle spese che sono troppo elevate.

Caratteristiche e dettagli

Le principali caratteristiche di questi prestiti vanno ad incidere direttamente sulla convenienza e sull’economicità del prestito stesso. Sono di finanziamenti che ti permettono di ricevere una somma di denaro dietro il versamento di alcune rate mensili. Il rimborso di un finanziamento avviene infatti attraverso la concessione di rate mensili che seguono un piano di ammortamento stabilito per contratto. Nel contratto di concessione di un prestito, vengono concordati tutti gli aspetti che riguardano la la concessione e il rimborso del finanziamento stesso.

Ad esempio, viene precisato il numero delle rate che occorre versare alla banca o alla finanziaria che ha concesso il prestito. Inoltre, occorre precisare l’importo delle rate mensili da versare a banche e finanziarie. Spesso si tratta di prodotti di credito non finalizzati. Questo significa che il denaro in questi tipi di finanziamenti non è  vincolato all’acquisto di un determinato bene o di un servizio particolare. Questo è un aspetto che differenzia naturalmente i prestiti non finalizzati da quelli invece finalizzati. In questi tipi di finanziamenti, al contrario, il denaro è vincolato all’acquisto di un bene o di un servizio. Significa quindi che il contratto avviene sempre tra il richiedente e la banca che eroga il prestito.

Tuttavia, nei prestiti finalizzati, i soldi non arrivano direttamente sul conto corrente del richiedente. Al contrario, il richiedente ne può usufruire direttamente recandosi pressione il negozio o la struttura che vende il bene o il servizio, ovvero il cosiddetto dealer.

Consigli per scegliere il finanziamento economico più adatto a te

La scelta di un certo tipo di finanziamento economico sicuramente è molto importante. Non è semplice capire quale tipologia di finanziamento potrebbe essere quella ideale per noi, ma soprattutto quella più conveniente dal punto di vista dei costi e delle spese da affrontare, comprese anche quelle extra e aggiuntive. Oggi il mercato economico infatti, compreso anche quello on-line, è colmo di proposte di soluzioni di finanziamenti che sono tutte molto convenienti. Tuttavia, alcune di queste soluzioni possono essere più convenienti e vantaggiose rispetto ad altre dal punto di vista economico. Per questo motivo, è molto importante capire quali sono esattamente le nostre esigenze economiche e comprendere se un certo tipo di prestito potrebbe andare bene per noi oppure no.

Devi valutare con molta attenzione soprattutto la serietà e l’affidabilità della banca o dell’istituto di credito al quale ti rivolgi per ottenere il finanziamento. Ad esempio, alcune banche potrebbero essere più affidabili rispetto ad altre. Altre invece, che potrebbero sembrare abbastanza affidabili, in realtà hanno molte recensioni negative.

Inoltre, devi valutare anche altri aspetti di questi finanziamenti, tra cui i tassi di interesse che si applicano ad essi, oppure anche altri fattori, tra cui le spese aggiuntive e le eventuali polizze di assicurazione. Alcune finanziarie infatti non sono propense a concedere dei finanziamenti, soprattutto ad esempio on-line, se il richiedente non dimostra di possedere dei requisiti e delle garanzie economiche ben precise. Questo potrebbe far propendere quindi banche e finanziarie a richiedere al richiedente del prestito delle garanzie aggiuntive. Ad esempio potrebbe essere richiesto il pagamento di alcune spese aggiuntive, così come la firma di un garante, oppure la sottoscrizione di polizze di assicurazione.

Attenzione alle spese extra

Come già detto in precedenza, nel momento in cui una banca o un istituto di credito, anche anche on-line, non valuta sufficienti i nostri requisiti e le nostre garanzie economiche, allora quello che potrebbe succedere è molto chiaro. Le banche e le finanziarie in questo caso potrebbero richiederci delle garanzie ulteriori. Ad esempio, ci può essere la firma di un garante, oppure ci può essere richiesta la sottoscrizione di una polizza assicurativa. Questa polizza principalmente ha lo scopo di tutelare noi e il denaro che riceviamo in prestito. Devi valutare soprattutto alcuni aspetti, come quelli relativi ai costi che sono dovuti alle polizze assicurative.

Questi possono essere più o meno elevati a seconda delle singole soluzioni di finanziamento o di prestito. Alcune polizze di assicurazione possono prevedere dei costi più elevati, mentre altre possono essere più convenienti e avere dei costi più ridotti e contenuti. È questo uno dei motivi principali per cui è molto importante e capire quali soluzioni di prestito possono andare bene per noi oppure no.

Occorre valutare alcuni aspetti molto precisi, come ad esempio quelli relativi al costo delle polizze assicurative. Oltre a questi, occorre prendere in considerazione anche altri aspetti, tra cui quelli relativi alle spese aggiuntive. Alcune tipologie di finanziamenti infatti possono prevedere il versamento di spese aggiuntive. Si tratta in buona sostanza di spese che si aggiungono a quelle previste per la concessione di un certo tipo di finanziamento. Queste spese non devono essere troppo elevate, per fare in modo che il finanziamento rimanga comunque conveniente anche a lungo termine.